La macchina da cucire: storia di un capolavoro di meccanica

il mondo di Ivan, La Macchina da Cucire ed i suoi segreti, Storie d'altri tempi, Taglio e Cucito, Uncategorized

Oggigiorno siamo abituati a tutte le comodità della tecnologia: per rimanere informati ci basta digitare sulla tastiera di un pc o uno smartphone e siamo subito collegati al mondo, se non abbiamo voglia di cucinare ci sono futuristici robot da cucina che possono preparare interi pasti per noi, per non parlare poi di lavatrici e lavastoviglie che ci hanno semplificato la vita… e così è anche per noi amanti del cucito ed hobbysti con la macchina da cucire!

18816073_10155399558654521_506769245_n

I primi tentativi di creare una macchina da cucire risalgono addirittura al XVIII secolo, ed i primi brevetti furono quelli di Fredrick Wiesenthal nel 1755 che inventò una macchina con un ago a due punte ed una cruna nel mezzo, e di  Thomas Saint nel 1790 che ne realizzò una in grado di produrre il punto catenella.
Questi primi apparecchi erano naturalmente azionati a manovella, e richiedevano una certa abilità in chi li usava per ottenere cuciture di buona qualità.

Nella prima metà del XIX secolo le macchine da cucire cominciarono ad evolversi, W. Hunt nel 1832 brevettò la cucitrice meccanica a due fili, E. Howe 14 anni più tardi ne brevettò una con funzionamento meccanico simile a quella del collega ma orizzontale.

Ma fu nel 1850 dal genio di Isaac Merrit Singer, fondatore l’anno successivo appunto della SINGER, che nacque la “macchina da cucire moderna”, un capolavoro di meccanica: La nuova macchina utilizzava un ago diritto e una navetta trasversale che creano insieme un punto annodato, presentava un braccio sospeso, un piano su cui appoggiare il capo in lavorazione, un piedino che ancorava il tessuto per evitare che venisse trascinato in alto dal moto dell’ago, e una ruota per il trasporto del tessuto che sporgeva da un’apertura nel piano di lavoro, il tutto azionabile a mano o a pedale.
In Italia la prima macchina da cucire venne prodotta dalla Salmoiraghi nel 1877
Da allora in molti lavorarono sul progetto di Singer, ed Il perfezionamento della macchina per cucire ha, in seguito, permesso di meccanizzare anche operazioni quali: ricamo, soprafilo, imbastitura, rammendo, cucitura dei bottoni, occhiellatura; trasformando la macchina primitiva nella macchina moderna della quale oggi probabilmente non sapremmo proprio fare a meno.

L’impiego della macchina per cucire ha velocizzato la produzione  di indumenti e telerie ed aumentando la  produttività ha fatto abbassare il costo della produzione degli abiti favorendo la creazione dei primi nuclei dell’industria delle confezioni in serie.

Paolo_Monti_-_Servizio_fotografico_-_BEIC_6346702

ALBA DORIS: è nata una stella – Il mio nuovo pattern su Ravelry

il mondo di Ivan, Lane & Filati, Pattern, pattern, Tecniche della Maglia, Uncategorized

WP_20160128_14_54_25_Pro - Copia.jpg

[ITA] Alba Doris, il mio nuovo pattern è da oggi disponibile per il download su Ravelry, e in occasione del lancio dalle 18.00 di oggi 12 febbraio 2016, sino alle 23.59 di domenica 15 febbraio 2016 potrà essere scaricato con uno sconto del -50% utilizzando il codice promozionale VALENTINE.

[ENG] Alba Doris, my new pattern is now available for download on Ravelry, and for the launch from 6:00 p.m. of today February 12 2016, until 23:59 of Sunday February 15 2016 can be downloaded at a discount of -50% using the promotional code VALENTINE.

alba doris.jpg

[ITA] ALBA DORIS è un cappello, un modello ispirato allo stile delle grandi dive del cinema dei “Telefoni Bianchi” (anni ‘30 e ‘40). Insuperabile per eleganza ed intramontabile nella moda, un turbante semplice nella realizzazione ma reso accattivante e divertente da lavorare dal particolare motivo ad anelli incatenati.La lavorazione è semplice, si crea una sciarpa in senso orizzontale (quindi al contrario delle normali sciarpe, che in seguito viene incrociata sul davanti e cucita per ottenere il turbante. Perfetto sia per le più sofisticate sia per le sportive, il pattern è realizzato con il soffice SOAVIA di Borgo dé Pazzi.

[ENG]  ALBA DORIS is a hat inspired by the style of the great movie stars of the 30s and 40s. Unsurpassed elegance and timeless fashion, a turban with simple construction but catchy and fun to work on the particular motif “ring chained” cables. The pattern is worked flat, like a scarf, horizontally for them to more effective development of the “chained rings cable” motif. Once completed the scarf is twisted to Obtain a turban. Perfect for both the most sophisticated for  both sports, the pattern is made with soft SOAVIA Borgo de ‘Pazzi.

Kephren, Il giorno del Faraone

Corsi e Work-Shop, il mondo di Ivan, Lane & Filati, Pattern, Tecniche della Maglia, Uncategorized

Amici ed amiche, gennaio è tornato; il che mi ricorda che oltre a dover pagare il canone RAI, si ricomincia dopo la breve pausa natalizia con i corsi e workshop!
Avrò l’onore di aprire la stagione corsi 2016 dalla cara amica Luisa presso la sua famosa knit-house Unfilodì il 9 gennaio prossimo con un workshop un po’ particolare!
Protagonisti del corso saranno ancora una volta i guanti a 5 dita, durante tutta la lezione teorica infatti insegnerò ai miei allievi ed allieve l’anatomia e la costruzione passo passo dei guanti per svelarne, come titola la dispensa che ho scritto, tutti i trucchi e i segreti per lavorarli.
Durante il pomeriggio saranno inoltre presentati in esclusiva da Unfilodì i miei due nuovi pattern KEPREN GUANTI e COLLO!
kephren
I Kephren Gloves sono un paio di caldissimi guanti dal design essenziale, elegante e regale. La costruzione anatomica del guanto a 5 dita è classica, bottom-up, ma reso particolare dalla lavorazione a punto rovescio, impreziosito sul dorso da una treccia molto particolare che prende ispirazione dai geroglifici egizi. Insieme a questi particolarissimi guanti presenterò in abbinato il Collare Kephren, un simpatico, particolare collo che prende ispirazione dai collari indossati dai Faraoni nell’antico Egitto, perfetto per essere indossato sotto giacche o maglioni con scollo a V, e soprattutto da abbinare agli omonimi guanti!
Il collo è lavorato top-down, in un unico pezzo, con una costruzione molto simile a quella dell’inizio di un maglione, impreziosito dal motivo a trecce geroglifiche nella parte alta, ed un “medaglione” sulla parte centrale bassa in cui propongo un motivo a “scarabeo sacro”.

Entrambi i pattern Kephren sono stati ideati per essere lavorati con due fiati straordinari e preziosi: La versione maschile in CAMEL di LaneCardate , la versione femminile i CASHMERE QUEEN di Shoppel Wolle.

Per info sul work-shop e prenotazioni potete visitare QUESTO LINK.
Per chi invece non potrà partecipare al corso, nessuna paura, entrambi i modelli saranno acquistabili sul mio Ravelry Store dal 15 gennaio 2016!

Idee regalo natalizie 1*: piccoli futuri knitter!

il mondo di Ivan, Lane & Filati, Maglia, Ricamo, Uncategorized, Uncinetto

Ormai dicembre è alle porte, ed oltre al freddo (che questo anno promette bene) questo mese porta in grembo il periodo più magico di tutto l’anno per adulti e piccini: il Natale.

Le feste portano con se però sempre un piccolo momento di crisi…Quale regalo fare ad amici, parenti e figli? Nelle prossime settimane mi permetterò di darvi qualche piccolo suggerimento per aiutarvi nell’impresa!
Cominciamo oggi dal più facile…

Avete dei bimbi o delle bimbe che vi guardano incantati mentre lavorate a maglia, uncinetto o ricamo?
Volete avvicinare un nipotino/a o un/a figlio/a al mondo della creatività manuale? Allora i prossimi suggerimenti fanno al caso vostro!

Tutti i prodotti che vi suggerirò sono comodamente acquistabili su AMAZON e con spedizione gratuita se iscritti o provando PRIME. Per accedere ai link per acquistare i prodotti basta semplicemente cliccare sul nome del prodotto stesso!

UNCINETTO

918DPP4JrbL._SL1500_Come ormai ben sapete l’uncinetto fu la prima arte a cui venni iniziato a soli 10 anni, e per questo il mio primo consiglio riguarda CROCHET ART, un bellissimo kit per far avvicinare i nostri piccoli alla bellissima arte dell’uncinetto. La scatola contiene gomitoli, due uncinetti in plastica dura colorata ed un libricino illustrato per apprendere passo passo i punti base. Il Kit inoltre è pensato per due, un ottimo incentivo per essere usato con amici e fratelli/sorelle.

MAGLIA

91qbfQs06nL._SL1500_Un’ottima alternativa, o regalo da fare insieme al precedente è KNITTING ART, altro coloratissimo kit della stessa casa produttrice di giocattoli per insegnare in modo divertente ai più piccoli il fascino del lavoro a maglia. La scatola contiene colorati gomitoli, due paia di ferri in lucite (materiale plastico)  e un dettagliato libricino illustrato con le istruzioni per imarare a lavorare con i ferri! Anche questo Kit è pensato per due bambini!

RICAMO

A1exIbezl0L._SL1500_

I vostri figli/nipoti vi osservano estasiati mentre ricamate con quella miriade di fili colorati e vogliono a tutti i costi imparare? Con CROSS STITCH  è facile e soprattutto sicuro per i nostri piccoli imparare a lavorare a punto croce. Il kit contiene spolette di filato, retini di tela aida plastificata, schemi da riprodurre per creare gioielli, cornici e segnalibri

IL KIT COMPLETO

41DdC+Lm8NL La VALIGETTA COMPLETA  di MaMaMeMo è un bellissimo kit completo delle “arti di cucito” da regalare a Natale.
Nella confezione di metallo, che può essere portata sempre con se dai nostri bimbi c’è un vasto assortimento: 5 gomitoli di lana, 2 spolette di filo per cucire, una caterinetta, un crea pom-pom, set da cucito con forbicine, metro e aghi e naturalmente uncinetto e ferri!

LA MACCHINA DA CUCIRE ED IL KIT PER QUILTING 

71jO2cooDzL._SL1500_Quando ero bambino, ne ho desiderata una come mai nulla prima!
la MACCHINA DA CUCIRE SEW COOL potrebbe essere il regalo perfetto da fare a tutti quei bambini e bambine che vogliono inoltrarsi nel mondo della sartoria creando tantissimi fantasiosi abiti per i loro giocattoli e bambole, trasformandosi in piccoli stilisti! La macchina cuce davvero, ma in estrema sicurezza! Nella scatola sono compresi le istruzioni, alcuni scampoli di tessuto, toppe, cartamodelli, bottoni e accessori!
Un ottima aggiunta a questa bellissima macchina da cucire potrebbero essere il KIT DI TESSUTI SEW COOL (che contiene ben  5 modelli pre-tagliati, 31 elementi decorativi in tessuto, 25 gemme, 8 bottoni automatici, e 1 confezione di imbottitura) o il KIT COPERTA PATCHWORK SEW COOL  (contenente 12 tessuti pretagliati + bottoni ed accessori) per creare una fantastica copertina!

 

 

UNA MATTONELLA PER L’ENDOMETRIOSI – UN EVENTO A CUI PARTECIPARE

il mondo di Ivan, Uncinetto

12118619_1006962332660583_6523695966282713168_n
Ci sono moltissime iniziative tra il mondo del mondo della maglia a favore di importanti lotte contro gravi malattie, come Gomitolo Rosa per citarne una. Oggi vi voglio parlare di un evento per sensibilizzare il pubblico a proposito di una malattia che mi ha toccato da vicino tramite la mia migliore amica Chiara, che la combatte da 15 anni: l’endometriosi.

L’endometriosi è una malattia cronica e complessa, originata dalla presenza anomala del tessuto che riveste la parete interna dell’utero, cioè l’endometrio, in altri organi quali ovaie, tube, peritoneo, vagina, intestino. Ciò provoca sanguinamenti interni, infiammazioni croniche e tessuto cicatriziale, aderenze ed infertilità. E’ una patologia ormonodipendente e tutti i mesi, con il ciclo mestruale, il tessuto impiantato in modo anomalo va incontro a sanguinamento, provocando cisti, cicatrici, coliche e infiammazioni croniche agli organi nei quali l’endometrio si è impiantato, andando ad invalidare e incidere pesantemente la normale vita delle donne che ne sono affette.

11058530_10207304071377925_8872710345882611736_nUNA MATTONELLA PER L’ENDOMETRIOSI è una bellissima iniziativa di Flora d’Angeli del gruppo Facebook NOI ENDO GIRLS SIAMO FORTI, che prevede la creazione di una lunghissima sciarpa composta da mattonelle gialle (colore della lotta contro l’endometriosi) che sarà portata a sfilare durante la marcia della Giornata della lotta all’endometriosi che si terrà a Marzo 2016 a Roma.
Partecipare è semplicissimo: bisogna creare una  o più semplici mattonelle all’uncinetto di 20×20 cm in filato giallo (a vostra scelta il tipo di filato da utilizzare) secondo la semplicissima tecnica delle Granny Square, e spedirla/e all’organizzatrice dell’evento:

D’ANGELI FLORA
VIA ARTURO ONOFRI 17
00139
ROMA

Partecipare non costa nulla, se non il francobollo per la spedizione.
Io sto già preparando la mia piastrella….e voi?